Damiano Bettini

ricarica scopino bianco

La pulizia del bagno e, in particolare, quella dei sanitari sono compiti ritenuti spesso ingrati, ma con un po' di organizzazione e con i dovuti accorgimenti igienizzare il WC e mantenerlo sempre pulito e profumato diventa semplice, anche per chi ha poco tempo da dedicare alla pulizia della casa.
 

L'importanza dell'igiene del WC

Provvedere con costanza alla pulizia del WC è uno dei compiti più importanti di ogni buon padrone di casa: un bagno con sanitari sporchi e che emanano cattivo odore non è certo accogliente e, naturalmente, rappresenta un'esperienza particolarmente sgradevole per qualunque ospite.

Igienizzare il vaso sanitario, d'altra parte, non è importante solo per mantenere il bagno e la casa in condizioni decorose, ma anche perché alcuni dei microrganismi che proliferano nei WC poco puliti possono rivelarsi agenti patogeni per l'uomo e causare infezioni più o meno gravi alle persone che usano il bagno.

Inoltre, in assenza di una buona routine di pulizia, sulle superfici interne del vaso compaiono incrostazioni di calcare che, con il tempo, cambiano colore, diventando sempre più scure (per via dell'accumulo di detriti e altre impurità) e sempre più antiestetiche. In alcuni casi, rimuovere queste concrezioni diventa impossibile e l'unica soluzione diventa quella di affrontare le spese e i lavori necessari per sostituire il vaso sanitario.
 

Come e perché pulire il WC ad ogni utilizzo

Di norma, il vaso sanitario andrebbe pulito ogni volta che viene usato ricorrendo allo scarico dell'acqua. Questa abitudine, purtroppo, comporta un notevole consumo d'acqua in assenza di sistemi di scarico moderni, caratterizzati dalla presenza del doppio tasto (scarico ridotto – scarico completo) oppure del meccanismo di arresto che si attiva rilasciando il pulsante.

Per completare la pulizia del WC dopo l'uso, è indispensabile il ricorso alla scopino: strofinandolo contro le superfici interne del vaso è possibile rimuovere tutto lo sporco resistente, anche se spesso è necessario azionare una seconda volta lo scarico e consumare ulteriore acqua. A questo problema si somma il fatto che lo scopino stesso rappresenta un ricettacolo di sporcizia, batteri e virus. Il solo getto dell'acqua non è sufficiente ad assicurare un buon grado di pulizia dello scopino e, così, almeno una volta a settimana occorre provvedere anche alla sua igienizzazione.
 

Rendere veloce ed efficace la pulizia dopo l'utilizzo usando WIZZO

Per fortuna, la pulizia quotidiana del WC diventa semplice, efficace e igienicamente sicura quando si sceglie di sostituire il vecchio scopino con il nuovo sistema WIZZO, l'“idrogetto a mano” che permette di pulire anche lo sporco più ostinato con un getto d'acqua sottile e preciso, come dimostrato in questo video.

 

 

WIZZO è uno modo pratico ed elegante per provvedere alla pulizia del vaso sanitario dopo il suo utilizzo: il vantaggio principale, rispetto al classico scopino, consiste nel fatto che WIZZO non viene mai a contatto con lo sporco, pur eliminando efficacemente sia quello sopra che sotto il livello dell'acqua.
Quando non viene utilizzato, WIZZO è alloggiato nel suo contenitore-serbatoio (che può essere riempito dal rubinetto con semplice acqua fredda) mentre, al momento dell'uso, è sufficiente sollevarlo appena dalla sua basetta - afferrandolo subito sotto al pomello - e lasciarlo ricadere nel suo alloggio: automaticamente, il meccanismo a stantuffo aspira la quantità di acqua necessaria all'interno di WIZZO, che è subito pronto per far splendere il WC molto meglio di un normale scopino e risolvendo una volta per tutte il problema dei batteri che si accumulano sulla superficie della spazzola.

Questo innovativo accessorio per il bagno non è solo semplice da utilizzare e perfettamente igienico, ma anche raffinato nelle forme e adatto ad ambienti arredati in qualsiasi stile. In particolare, la versione "INOX" è arricchita con un raffinato rivestimento in acciaio lucido della basetta, mentre il corpo della lancia è realizzato in acciaio lucidato.

Per ridurre l'ingobro all'interno della stanza da bagno e rendere ancora più pratico l'uso di WIZZO, è possibile acquistare come accessorio l'apposita staffa metallica, studiata per offrire il giusto sostegno anche quando la basetta è completamente riempita d'acqua.

WIZZO può essere acquistato online con pochi click sia nella versione white sia in quella inox
 

Consigli per un trattamento di igienizzazione profondo

Gli accorgimenti per mantenere pulito il WC dopo l'utilizzo non bastano per contrastare la presenza dei microrganismi, la formazione di depositi di calcare e i cattivi odori.
A questo scopo, è necessario dedicarsi con scrupolo ad una pulizia approfondita del WC, con una frequenza che dipende dal numero di persone che vivono in casa ma che dovrebbe sempre essere almeno settimanale.
Per pulire con cura il vaso sanitario è importante svolgere nel giusto ordine le varie operazioni, tenendo sempre conto del fatto che tutti i materiali che vengono a contatto con le pareti interne del WC potrebbero essere contaminati da virus e batteri.
 

Il materiale occorrente

Per igienizzare a fondo il WC è indispensabile avere a portata di mano:

  • guanti di gomma (da utilizzare esclusivamente per la pulizia del vaso sanitario);
  • spugnette leggermente abrasive (come sopra);
  • panno in microfibra;
  • detergente con azione disinfettante e anticalcare;
  • disincrostante in gel.
     

La pulizia delle superfici interne

Le pareti interne del WC possono essere pulite secondo due modalità diverse.
Nel primo caso:

  • si pulisce il vaso premendo il tasto dello sciacquone;
  • si cosparge il detergente disincrostante in gel su tutta la superficie interna, sfruttando il beccuccio angolato del flacone per raggiungere anche la parte nascosta sotto al bordo del WC;
  • si lascia agire il prodotto seguendo le istruzioni riportate sulla confezione;
  • si utilizza lo scopino per strofinare con forza le superfici fuori e dentro l'acqua;
  • si completa la pulizia azionando nuovamente lo sciacquone.

Questa prima tecnica può richiedere molto tempo e difficilmente permette di ottenere una buona pulizia del fondo del sanitario, perché lo scopino non consente di raggiungerne tutti gli angoli.
Per ottenere un risultato ancora migliore si consiglia di:

  • pulire il WC azionando lo scarico;
  • utilizzare una spugna imbevuta di acqua calda e detergente per strofinare le superfici interne, avendo cura di indossare i guanti;
  • dopo aver lasciato agire il prodotto, pulire scaricando l'acqua;
  • completare l'igienizzazione versando nell'acqua del WC una dose generosa di candeggina.

La candeggina esercita una forte azione microbicida, contribuisce a neutralizzare tutti i cattivi odori e restituisce alla ceramica del vaso la brillantezza originale, schiarendo o rimuovendo del tutto le macchie.
 

La pulizia delle superfici esterne

La pulizia delle superfici esterne del WC richiede olio di gomito e, possibilmente, una spugnetta diversa da quella usata per le parti interne. Occorre insaponare con cura entrambi i lati del copritavoletta, della tavoletta e della base del sanitario e, successivamente, rimuovere con cura il detergente.
Per completare l'opera ed ottenere un risultato perfetto, si consiglia di asciugare tutte le gocce d'acqua con un panno in microfibra.

L'accorgimento in più è quello di non trascurare la pulizia del pulsante dello scarico: spesso, questo elemento viene toccato con le mani sporche e, non di rado, rappresenta uno dei punti più antigienici del bagno.
 

scopino wc cromatoMantenere sempre profumato il WC

La soluzione più comune utilizzata per mantenere il WC profumato a lungo è rappresentata dalle tavolette aromatizzate che rilasciano la loro fragranza quando viene azionato lo scarico.
In realtà, le gabbiette sistemate sul bordo del sanitario rappresentano un sistema poco igienico, perché la posizione e l'umidità dell'ambiente favoriscono lo sviluppo e la crescita dei microrganismi.

WIZZO offre una brillante soluzione anche a questo problema: la parte superiore della sua asta presenta un piccolo spazio all'interno del quale può essere alloggiato un cordoncino di cotone, profumato con qualche goccia di deodorante per ambienti o di olio essenziale.
Ogni volta che WIZZO viene azionato, il meccanismo a stantuffo sprigiona nell'aria il piacevole aroma scelto, profumando così l'intero bagno.

La scheda prodotto di WIZZO illustra tutte le caratteristiche e i vantaggi di questo innovativo prodotto: basta seguire questo link per consultarla e acquistare subito WIZZO!